Creata l’antimateria al CERN di Ginevra.

3
730

Il CERN ha comunicato pubblicamente la creazione dell’antimateria nei propri laboratori di Ginevra.

È una soddisfazione guardare l’apparecchiatura ALPHA – ha detto Jeffrey Hangst, dell’Università danese di Aarhus, coordinatore della ricerca – e sapere che contiene atomi stabili e neutri di antimateria”. Rolf Heuer, direttore generale del CERN, ha affermato: “è un passo in avanti significativo nella ricerca sull’antimateria”. È accaduto oggi, sono stati  intrappolati i primi atomi di antimateria creati dall’uomo in laboratorio. Trentotto atomi di anti-idrogeno, che viaggiavano al ritmo di centinaia di metri al secondo, sono stati rallentati con temperature bassissime ed imprigionati magneticamente nel vuoto per circa due decimi di secondo. Se gli atomi dell’antimateria sfiorassero le pareti del loro contenitore, ovvero se materia ed antimateria entrassero in contatto tra loro, si annullerebbero a vicenda in una gigantesca esplosione. Il CERN ha comunicato che, da oggi, continuerà a lavorare per catturare un numero sempre maggiore di atomi di anti-idrogeno per intrappolarli sempre più a lungo…

Il comunicato ufficiale del CERN

L’articolo pubblicato su Nature.com

Leggi anche:

Nuovo stato della materia scoperto dal CERN di Ginevra.

Buco nero esplode al centro della Via Lattea

Matteo Vitiello

3 COMMENTS

  1. La scoperta non è nuova dal punto di vista qualitativo, ma quantitativo.
    Particelle subatomiche di antimateria, durate pochissime frazioni di secondo,
    erano già state create in passato. Il fatto nuovo è essere riusciti a creare atomi
    interi di antimateria e averli fatti durare per un tempo significativo.

LEAVE A REPLY